uruknet.info
  اوروكنت.إنفو
     
    informazione dal medio oriente
    information from middle east
    المعلومات من الشرق الأوسط

[ home page] | [ tutte le notizie/all news ] | [ download banner] | [ ultimo aggiornamento/last update 02/02/2015 03:56 ] 10601


english italiano

  [ Subscribe our newsletter!   -   Iscriviti alla nostra newsletter! ]  




[10601]



Uruknet on Alexa


End Gaza Siege
End Gaza Siege

>

:: Segnala Uruknet agli amici. Clicka qui.
:: Invite your friends to Uruknet. Click here.




:: Segnalaci un articolo
:: Tell us of an article






Disobbedienza civile dei palestinesi

di Neve Gordon

1 ottobre 2009

Nel 1846, Henry David Thoreau passò una notte in prigione perché aveva rifiutato di pagare le tasse. Era il suo modo di protestare contro la guerra di conquista condotta in Messico e contro la schiavitù. Qualche anno più tardi, Thoreau pubblicò un saggio intitolato « Disobbedienza civile » che fu letto da milioni di persone, tra cui palestinesi e israeliani.

Kobi Snitz ha letto il libro. Lui è un anarchico israeliano che sconta attualmente in prigione una pena di 20 giorni per essersi rifiutato di pagare un’ammenda di 2000 shekels.

Snitz, 38 anni, è stato arrestato nel 2004 con altri militanti nel piccolo villaggio plaestinese di Kharbatha mentre tentava di impedire la demolizione della casa di un membro importante del comitato del popolo locale. Questa demolizione, apparentemente, voleva intimidire e punire un dirigente locale che, proprio due settimane prima, aveva organizzato delle manifestazioni contro il Muro. Le manifestazioni e il tentativo di impedire la demolizione della casa sono atti di disobbedienza civile.

In una lettera indirizzata a un amico, Snitz scrive : « Io e coloro che con me sono stati arrestati sono colpevoli di opporsi ai crimini che commette Israele ». Snitz spiega che pagare l’ammenda, è riconoscere la sua colpevolezza e questo è degradante. Poi conclude la sua lettera affermando che la sua punizione non è niente a confronto delle sanzioni inflitte agli adolescenti palestinesi che lottano contro l’occupazione. Questi ragazzi di 13, 14, 15 o 16 anni, dice, sono spesso detenuti per una ventina di giorni prima dell’inizio delle procedure legali.

E Snitz non esagera affatto.

In un rapporto recente, l’organizzazione umanitaria palestinese contro il Muro « Stop the Wall ! » e « Addameer » (per mettere fine alla Detenzione Amministrativa, NDT) evocano le forme di repressione che Israele mette in atto contro i villaggi che resistono. Le due associazioni dimostrano che quando un villaggio decide di lottare contro il Muro di annessione, la punizione si estende a tutti i villaggi. Oltre alla demolizione delle case, altre disposizioni come il coprifuoco mirano a restringere i movimenti dei palestinesi. L’esercito israeliano utilizza costantemente la violenza contro i contestatori soprattutto se giovani, picchiandoli, colpendoli con granate lacrimogene o armi letali. Dal 2004, 19 persone, di cui la metà bambini, sonno stati uccisi nel corso delle manifestazioni contro il Muro di annessione. Queste associazioni umanitarie ricordano che in quattro villaggi palestinesi - Bil’in, Ni’ lin, Ma’sara e Jayyous - 1566 palestinesi sono stati feriti durante le manifestazioni. In soli 4 villaggi, 176 palestinesi, soprattutto giovani e giovanissimi sono stati arrestati per aver manifestato contro il Muro. Il bilancio dei feriti e di coloro che sono stati arrestati è senza alcun dubbio più pesante se si considera che si parla di pochi villaggi : la proporzione è molto grande.

Ogni caso ha un nome e una storia, come, per esempio, l’arresto di Mohammed Amar Hussan Nofal, 16 anni, incarcerato con 65 altre persone del suo villaggio, Jayyous, il 18 febbraio 2009. Dopo la sua testimonianza, ha subito due ore e mezzo di interrogatorio nella scuola del suo villaggio.

« Mi hanno chiesto se avevo partecipato a delle manifestazioni, ma ho tentato di negare. Allora mi hanno chiesto perché avessi lanciato una Molotov contro di loro. Gli ho detto la verità, cioè che non l’avevo mai fatto. I miei genitori erano lì e hanno visto che non ho lanciato nulla. Lo possono confermare »

Dopo essere stato picchiato per aver rifiutato di farsi una foto segnaletica provvista di codice numerico e testo in ebraico, Nofal è stato inviato Kedumim dove è stato interrogato per molte ore. Nel corso dell’interrogatorio, il capitano Faisal (lo pseudonimo di un agente dei servizi segreti) ha cercato di recrutarlo come collaboratore.

« Il capitano ha minacciato di arrestare i miei genitori e tutta la mia famiglia se non avessi collaborato. Ho risposto che poteva arrestarli se voleva, ma che sarebbe molto peggio se io fossi diventato collaboratore. E lui mi ha risposto che poteva togliere ai miei familiari i permessi per raccogliere le olive ».

Il solo crimine commesso da Nofal è stato di protestare contro l’espropriazione delle sue terre. Ha passato tre mesi in prigione e alla sua famiglia sono state tolte le autorizzazioni per lavorare in Israele. Confrontato con ciò che subiscono Nofal e migliaia di altri palestinesi, la pena di Kobi Snitz è certamente più leggera. Ma il suo gesto ha valore simbolico, non solo per la solidarietà con i suoi compagni palestinesi, ma anche perché, come migliaia di palestinesi, ha scelto di seguire l’esempio di Henry David Thoreau e di commettere degli atti di disobbedienza civile per sottolineare la sua opposizione alla politica immorale di Israele e all’oppressione di un popolo.

Il problema, è che il mondo fuori non è al corrente di questi atti di resistenza. Se si cerca su Google : « Palestinian violence », si hanno 86.000 risultati, mentre ce ne sono solo 47 per le parole chiave : « Palestinian civil disobedience » – anche se sono molti anni che i palestinesi compiono atti di disobbedienza contro l’occupazione israeliana.

Thoreau sarebbe, io penso, fiero di Nofal, di Snitz e dei loro compagni di lotta. E’ importante che i media e la comunità internazionale riconoscano ugualmente il loro eroismo.

Neve Gordon insegna Scienze Politiche all’Università Ben Gourion in Israele. Ha scritto "Israel’s Occupation". Contatto nevegordon@gmail.com.

Articolo originale:
http://dissidentvoice.org/2009/09/on-palestinian-civil-disob
edience/






:: Article nr. s10601 sent on 09-oct-2009 07:15 ECT

www.uruknet.info?p=s10601

Link: www.bilin-village.org/italiano/articoli/stampa-e-media-indipendenti/Disobbedienz
   a-civile-dei-palestinesi




:: The views expressed in this article are the sole responsibility of the author and do not necessarily reflect those of this website.

The section for the comments of our readers has been closed, because of many out-of-topics.
Now you can post your own comments into our Facebook page: www.facebook.com/uruknet




Warning: include(./share/share2.php): failed to open stream: No such file or directory in /home/content/25/8427425/html/vhosts/uruknet/colonna-centrale-pagina-ansi.php on line 385

Warning: include(): Failed opening './share/share2.php' for inclusion (include_path='.:/usr/local/php5_4/lib/php') in /home/content/25/8427425/html/vhosts/uruknet/colonna-centrale-pagina-ansi.php on line 385



       
[ Printable version ] | [ Send it to a friend ]


[ Contatto/Contact ] | [ Home Page ] | [Tutte le notizie/All news ]







Uruknet on Twitter




:: RSS updated to 2.0

:: English
:: Italiano



:: Uruknet for your mobile phone:
www.uruknet.mobi


Uruknet on Facebook






:: Motore di ricerca / Search Engine


uruknet
the web



:: Immagini / Pictures


Initial
Middle




The newsletter archive




L'Impero si è fermato a Bahgdad, by Valeria Poletti


Modulo per ordini




subscribe

:: Newsletter

:: Comments


Haq Agency
Haq Agency - English

Haq Agency - Arabic


AMSI
AMSI - Association of Muslim Scholars in Iraq - English

AMSI - Association of Muslim Scholars in Iraq - Arabic




Font size
Carattere
1 2 3





:: All events








     

[ home page] | [ tutte le notizie/all news ] | [ download banner] | [ ultimo aggiornamento/last update 02/02/2015 03:56 ]




Uruknet receives daily many hacking attempts. To prevent this, we have 10 websites on 6 servers in different places. So, if the website is slow or it does not answer, you can recall one of the other web sites: www.uruknet.info www.uruknet.de www.uruknet.biz www.uruknet.org.uk www.uruknet.com www.uruknet.org - www.uruknet.it www.uruknet.eu www.uruknet.net www.uruknet.web.at.it




:: This site contains copyrighted material the use of which has not always been specifically authorized by the copyright owner. We are making such material available in our efforts to advance understanding of environmental, political, human rights, economic, democracy, scientific, and social justice issues, etc. We believe this constitutes a 'fair use' of any such copyrighted material as provided for in section 107 of the US Copyright Law. In accordance with Title 17 U.S.C. Section 107, the material on this site is distributed without profit to those who have expressed a prior interest in receiving the included information for research and educational purposes. For more info go to: http://www.law.cornell.edu/uscode/17/107.shtml. If you wish to use copyrighted material from this site for purposes of your own that go beyond 'fair use', you must obtain permission from the copyright owner.
::  We always mention the author and link the original site and page of every article.
uruknet, uruklink, iraq, uruqlink, iraq, irak, irakeno, iraqui, uruk, uruqlink, saddam hussein, baghdad, mesopotamia, babilonia, uday, qusay, udai, qusai,hussein, feddayn, fedayn saddam, mujaheddin, mojahidin, tarek aziz, chalabi, iraqui, baath, ba'ht, Aljazira, aljazeera, Iraq, Saddam Hussein, Palestina, Sharon, Israele, Nasser, ahram, hayat, sharq awsat, iraqwar,irakwar All pictures

url originale



 

I nostri partner - Our Partners:


TEV S.r.l.

TEV S.r.l.: hosting

www.tev.it

Progetto Niz

niz: news management

www.niz.it

Digitbrand

digitbrand: ".it" domains

www.digitbrand.com

Worlwide Mirror Web-Sites:
www.uruknet.info (Main)
www.uruknet.com
www.uruknet.net
www.uruknet.org
www.uruknet.us (USA)
www.uruknet.su (Soviet Union)
www.uruknet.ru (Russia)
www.uruknet.it (Association)
www.uruknet.web.at.it
www.uruknet.biz
www.uruknet.mobi (For Mobile Phones)
www.uruknet.org.uk (UK)
www.uruknet.de (Germany)
www.uruknet.ir (Iran)
www.uruknet.eu (Europe)
wap.uruknet.info (For Mobile Phones)
rss.uruknet.info (For Rss Feeds)
www.uruknet.tel

Vat Number: IT-97475000150